cronologia

  • 10 gennaio 2020. Con decreto n. 829 l’A.N.B.S.C., l’Agenzia Nazionale per la Destinazione e l’Amministrazione dei Beni Sequestrati e Confiscati alla criminalità organizzata, assegna al Comune di Quarto tre beni immobili (tre unità abitative e annesso terreno) che compongono la villa in via Nicotera 3, una traversa di via Pozzillo, nell’area denominata “La Macchia” a Quarto.
  • 21 giugno 2021. I beni vengono acquisiti al patrimonio indisponibile del Comune di Quarto con verbale di consegna n. 24710. 
  • 23 settembre 2021. 36°anniversario dell’uccisione del giornalista Giancarlo Siani, il sindaco di Quarto, avvocato Antonio Sabino, convoca i docenti referenti alla legalità delle scuole di Quarto e la stampa per annunciare il bando di assegnazione del bene. In questa occasione viene dichiarato che il bene si chiamerà “Mehari-Casa della Legalità e delle associazioni di Quarto”. Mehari è il nome del modello dell’auto Citroën su cui venne assassinato il collaboratore de “Il Mattino” nel 1985.
  • 1° ottobre 2021. È pubblicato il bando per la concessione in uso a titolo gratuito. Scadenza 19 novembre.
  • 1° dicembre 2021. Il Comune di Quarto, attraverso la Commissione Giudicatrice delle proposte progettuali, affida all’associazione temporanea di scopo il bene composta da “La Bottega dei Semplici Pensieri” (organizzazione di volontariato, capofila dell’ats), da “La Quercia Rossa” (cooperativa sociale), da “Artemide” (associazione culturale) e da “Dialogos” (associazione di promozione sociale). Il Progetto che si aggiudica il bene è denominato “ControVento – Contro la criminalità, verso la Legalità (Associazionismo, Solidarietà, Cultura, Ambiente, Formazione). Il progetto è stato redatto grazie al contributo del Rotaract di Napoli.  A sostenere la proposta progettuale vincitrice ci sono stati ventinove soggetti tra Ordini professionali, scuole, fondazioni, parrocchie, cooperative e associazioni.
  • 12 gennaio 2022. Stipula atto notarile per costituzione associazione temporanea di scopo.
  • 1° febbraio 2022. Il Comune aggiudica definitivamente il bene e comunica l’informazione all’Agenzia Nazionale per la Destinazione e l’Amministrazione dei Beni Sequestrati e Confiscati alla criminalità organizzata, al responsabile dell’Agenzia di Napoli, alla Prefettura di Napoli e ai Carabinieri di Quarto e Pozzuoli, alla Polizia di Stato e alla Guardia di Finanza di Pozzuoli.
  • 11 febbraio 2022. Stipula del contratto tra Comune e A.t.s. e cerimonia della consegna delle chiavi.
  • 26 febbraio 2022. Visita del bene confiscato delle associazioni che hanno aderito alla Rete per Casa Mehari.
  • 20 maggio 2022. Inaugurazione di Casa Mehari con le autorità politiche e militari. Presente il deputato Paolo Siani.
  • Primavera – estate 2022. La struttura ha attivato le iniziative che hanno coinvolto i ragazzi disabili de “La Bottega dei semplici pensieri” che, ogni giorno, svolgono laboratori seguiti da animatori ed esperti. La struttura ha ospitato diversi eventi. Tra gli eventi ospitati o organizzati direttamente dalle associazioni di Casa Mehari: esposizione delle opere degli alunni della classi seconde dell’I.C. 3° Gadda di Quarto (10 giugno); performance teatrale ”L’Albero delle Acciughe” con Mariella Fabbris (2 luglio); formazione dell’Ordine dei Giornalisti (7 giugno); eventi del comune di Quarto (consegna chiavi del bene confiscato “Casa del Sole” il 7 giugno); dibattito pubblico “Bradisismo: teorie a confronto” (11 luglio); V edizione del Premio Nazionale “19 luglio 1992, Terra Viva, dalla parte della legalità” (13 luglio), rassegna letteraria “Quarto Città dei Libri” (primo evento con lo scrittore Pino Imperatore il 15 luglio e secondo evento il 15 luglio con gli autori del territorio). Tra maggio e  luglio si è svolto il progetto “Professione e Volontariato” promosso dal Centro Servizi Volontariato di Napoli e l’Università Suor Orsola Benincasa.